CORSO DI LINGUA INGLESE
GRATUITO
Metodo Patrizia Coppa
Cliccami...

data: 16/12/2011
GALLESE, UBRIACO SI LANCIA CON L’AUTO DENTRO UN BAR DOPO LITE CON PROPRIETARIO. ARRESTATO PER TENTATO OMICIDIO
I Carabinieri di Gallese hanno arrestato, per tentato omicidio aggravato, un 30enne pregiudicato di Civita Castellana, che, a bordo della propria auto, si è scagliato contro l’entrata di un bar molto frequentato dalla comunità gallesana e provocando il ferimento di tre persone. La scena, accaduta la scorsa notte, si è svolta al centralissimo caffè di via Garibaldi e ha avuto origine da una lite tra l’autore del folle gesto e il proprietario del bar. Il 30enne, dopo aver consumato qualche birra di troppo è stato invitato dal gestore ad allontanarsi poiché stava importunando alcune avventrici del locale. Dopo aver riempito di insulti e sputi tutti gli increduli clienti, il proprietario riusciva ad allontanarlo ma questi, in stato di evidente alterazione, riferiva, con fare minaccioso che non sarebbe finita lì urlando “aspettatemi qui che torno tra poco…”. Mai e poi mai avrebbero pensato, però, ad un epilogo così cruento. Dopo alcuni attimi è stata vista sopraggiungere una Ford Fiesta ad alta velocità che abbatteva un contenitore porta rifiuti dirigendosi, senza esitazione, contro l’ingresso del locale. Così la vetrina dell’ingresso del bar è stata completamente abbattuta, tre malcapitati avventori estranei alla lite sono stati investiti e sbalzati contro i tavoli che si trovavano nell’area esterna al locale. Fra essi un 50enne originario di Gallese che riportava varie fratture alle gambe con una prognosi di giorni 30. Altre due persone rimanevano ferite, una malcapitata donna 40enne e il suo compagno originari di Magliano Sabina che per fortuna riportavano solo lievi escoriazioni agli arti inferiori e superiori. Il 30enne, dopo aver terminato la folle corsa finiva con il veicolo completamente all’interno del bar, poi lo abbandonava e fuggiva omettendo di soccorrere i feriti rimasti a terra. Veniva avvisato il 112 ed aveva inizio, quindi, una concitata caccia al fuggitivo su tutto il territorio di Gallese a cura dei Carabinieri della locale Stazione, comandati dal Luogotenente Scognamiglio, e dei colleghi del Nucleo Operativo e Radiomobile di Civita Castellana, diretti dal Tenente Filetto, al fine di rintracciare il pericoloso pregiudicato che, nel frattempo, aveva fatto perdere le proprie tracce tra i vicoli del centro. Alcuni riscontri investigativi permettevano ai militari di acciuffarlo nella non lontana via Italia, ove aveva trovato rifugio all’interno dell’abitazione di un compaesano anch’esso pregiudicato. Tradotto presso le camere di sicurezza della Compagnia Carabinieri di Via Terni, ora è in attesa dell’interrogatorio di garanzia e dovrà difendersi dalle gravi accuse di tentato omicidio plurimo aggravato, danneggiamento continuato, minacce e percosse pluriaggravate, omissione di soccorso, guida sotto l’effetto dell’ alcool.

Patrizia Coppa
Direttore responsabile

REG. TRIB. VT N°01/08
 

Studio Pubblicitario Viterbese S.r.l. - Via Tommaso Carletti, 35 - 01100 Viterbo - P.Iva 01416820569