CORSO DI LINGUA INGLESE
GRATUITO
Metodo Patrizia Coppa
Cliccami...

data: 14/10/2011
PROCESSO OMICIDIO RIZZELLO - ASCOLTATO IL COMPAGNO DELLA VITTIMA FRANCESCO VINCENZI ED I TESTIMONI MARIOLA MICTHA E ANGELO GRECO
Mariola Mictha si č avvalsa della facoltą di non rispondere. Angelo Greco, invece, č stato ascoltato oggi al processo in Corte d'Assise, personaggio 'un po' fulminato', ai domiciliari per estorsione, aggressione e sequestro di persona. Tossicodipendente, in cura al Cim, ha rilasciato una testimonianza a tratti un po' confusa, sicuramente poco precisa nelle date, che spesso variano dall'arco di due anni a pochi mesi. Greco aveva rapporti sessuali occasionali con la Michta, ma non ricorda esattamente se il giorno dell'omicidio l'avesse accompagnata a Roma, all'ospedale per una radiografia alla mano, come risulta dalla documentazione medica agli atti. Ricorda di averla accompagnata altre volte, ma dopo l'omicidio di Marcella Rizzello.



Ascoltato anche Francesco Vincenzi, compagno della vittima, visibilmente scosso e provato dall'esperienza. La commozione durante il racconto era evidente e comprensibile. Un uomo che si č trovato improvvisamente da solo con una bambina di 14 mesi, che ha assistito all'omicidio della madre, avvenuto in casa. Vincenzi quando rientra in casa, di rientro da Viterbo, trova la donna riversa in terra ricoperta di sangue, con i pantaloni abbassati ed una bottiglia in mezzo alle gambe. Per un senso di pudore Vincenzi toglie quella bottiglia e chiama aiuto, rendendosi subito conto della morte della donna.



A Vincenzi sono state fatte visionare alcune immagini a sfondo erotico, rinvenute nella macchina fotografica, di sua proprietą, trovata a casa del De Vito, imputato con l'accusa di omicidio, estranee allo stesso Vincenzi.

Patrizia Coppa
Direttore responsabile

REG. TRIB. VT N°01/08
 

Studio Pubblicitario Viterbese S.r.l. - Via Tommaso Carletti, 35 - 01100 Viterbo - P.Iva 01416820569