CORSO DI LINGUA INGLESE
GRATUITO
Metodo Patrizia Coppa
Cliccami...

data: 22/11/2011
'MIA NIPOTE? NON L'HO MICA RACCOMANDATA IO, E' STATA LA TITOLARE DELLA DITTA AD ASSUMERLA DI SUA SPONTANEA VOLONTA' ' COSI' IL TESTIMONE CHIAVE AL PROCESSO 'MENSOPOLI'
Di nuovo ad essere interrogata dal PM Franco Pacifici, è stata la ex direttrice della mensa scolastica Maria Teresa Di Luigi, all'udienza lampo di questa mattina al Tribunale di Viterbo, di fronte al Collegio presieduto dal giudice Maurizio Pacioni e, a latere, Francesco Rigato e Eugenio Turco.

La Di Luigi è il testimone chiave per chiarire il sistema di clientele e reciproci favori richiesti dall'ex assessore ai Servizi Sociali Mauro Rotelli, all'amministratore delegato di Euroservice Catering, Anna Telesco, con la complicità del dirigente comunale Mario Rossi. Il reato contestato è quello di corruzione: assunzioni e servizi di catering gratuiti per il Comune, in cambio dell'appalto della mensa scolastica.

Secondo l'accusa, in cambio dell'appalto assegnato alla Euroservice, venivano richieste alla Telesco le assunzioni pilotate nella sua azienda. A questo punto è emerso dall'interrogatorio della Di Luigi, che proprio la nipote di quest'ultima era stata assunta dalla Telesco, ma la Di Luigi ha ribadito con forza, ma con tono, a tratti piangente, di non aver mai esercitato pressioni sulla Telesco per quella assunzione, ma che la titolare della Euroservice l'avrebbe assunta di sua iniziativa. Iniziativa alla quale la ex dirigente, ha dichiarato, si sarebbe perfino opposta.

Si è inoltre parlato di bollette del gas pagate dal Comune e non dalla ditta di catering, come da contratto, e ciò confermerebbe l'ipotesi formulata dall'accusa di favoritismo nei confronti della Euroservice.

La Di Luigi ha poi rimandato ogni responsabilità di quanto chiestole, al suo capo, il dirigente Mario Rossi.

Il processo proseguirà il 17 Gennaio con il controinterrogatorio da parte della difesa, che oggi non si è potuto tenere, a causa dell'ora tarda in cui si è svolta l'udienza.

Patrizia Coppa
Direttore responsabile

REG. TRIB. VT N°01/08
 

Studio Pubblicitario Viterbese S.r.l. - Via Tommaso Carletti, 35 - 01100 Viterbo - P.Iva 01416820569