CORSO DI LINGUA INGLESE
GRATUITO
Metodo Patrizia Coppa
Cliccami...

data: 07/04/2010
“MARGARITA E IL GALLO” CHIUDE LA IV RASSEGNA TEATRALE FABRICHESE
“MARGARITA E IL GALLO” CHIUDE LA IV RASSEGNA TEATRALE FABRICHESE

Domenica 11 aprile al Teatro Palarte di Fabrica di Roma si chiude con la commedia “Margarita e il gallo” la IV Rassegna Teatrale Premio Arco d'Oro.

Per questo ultimo appuntamento sarà di scena la Compagnia della Tresca di Bologna con una commedia di Edoardo Erba, versatile autore contemporaneo di commedie come “Maratona a New York” e “Muratori” tradotte in 15 lingue e rappresentate in 7 paesi.
La sua commedia “Margarita e il gallo”, in scena domenica a Fabrica di Roma, è stata rappresentata nei maggiori teatri italiani riscuotendo sempre grande successo ed apprezzamento da parte di un pubblico divertito ed entusiasta.

Ambientata nella Bologna del '500, scritta in un gradevole italiano arcaico e forbito, utilizza (nel personaggio della serva) un divertente dialetto veneto che rende la storia ancora più esilarante. Commedia di genere fantastico, con una trama “boccaccesca” e pruriginosa dai risvolti comico-sessuali ,che non scade mai nella volgarità.

Siamo nel 1500 in casa di Annibale Guenzi, che aspira a diventare tipografo di corte. Potrebbe aiutarlo in questo il Visconte Morello il quale in cambio vorrebbe un innominabile favore sessuale da sua moglie Bianca. Tanta è l'ambizione che Annibale vorrebbe accontentarlo. Per salvare l'onore della moglie egli pensa di sostituirla con la serva. La serva per salvarsi a sua volta chiede aiuto alla defunta madre con poteri da strega. Alla fine della storia, come direbbe un detto popolare: il cetriolo va sempre in……….

Testo fantastico, paradossale, comico e sorprendente, con risvolti inattesi che stupiscono lo spettatore ed esaltano la prosa del giovane autore italiano. La disparità tra i sessi sicuramente esistente nella Bologna del '500 è il pretesto per innescare il “gioco delle parti” tra i personaggi e per mettere in ridicolo le bassezze del sesso maschile nei confronti delle donne.

Bravissimi gli attori, tra cui spicca Viviana Piccolo nella parte di Margarita la serva, magistralmente diretti dall'espertissimo uomo di spettacolo Gian Luigi Pavani.
Il pubblico sarà chiamato anche stavolta, con il proprio voto, a decretare i vincitori di questa rassegna di altissimo livello. La serata delle premiazioni è prevista per sabato 24 aprile con spettacolo musicale ed ingresso gratuito.

Domenica 11 aprile non rimane che gustarsi “Margarita e il gallo” con inizio alle 17,30 e prezzo a soli 5 euro

Patrizia Coppa
Direttore responsabile

REG. TRIB. VT N°01/08
 

Studio Pubblicitario Viterbese S.r.l. - Via Tommaso Carletti, 35 - 01100 Viterbo - P.Iva 01416820569